Privacy Policy
Pakistan. Attaccata una chiesa: uccisi 2 cristiani!
Pakistan. Attaccata una chiesa: uccisi 2 cristiani!

Altri 3 sono rimasti feriti. Il commando armato era a bordo di una motocicletta ed è poi fuggito.

 

Almeno due cristiani sono morti e tre sono rimati feriti in Pakistan nell’attacco di un commando armato vicino a una chiesa di Quetta, capoluogo della provincia di Baluchistan. Lo riferisce l’agenzia AsiaNews.

 

Il commissario di polizia, Abdur Razzaq Cheema, ha precisato che l’attacco è avvenuto quando i fedeli erano appena usciti dalla chiesa per la messa domenicale nel quartiere cristiano di Isa Nagri vicino a Brewery Road. Un commando armato a bordo di due motociclette ha sparato contro di loro per poi darsi alla fuga. Cinque persone sono rimaste ferite, due sono decedute in ospedale.

 

Il ministro dell’Interno, Mir Sarfaraz Bugti, ha condannato l’attentato e promesso risposte rapide. La comunità cristiana ha tenuto una manifestazione di protesta, chiedendo maggior attenzione dal governo provinciale e l’arresto immediato degli attentatori.

 

Si tratta del terzo attacco omicida contro i cristiani in pochi mesi a Quetta. Lo scorso 2 aprile, Lunedì dell’Angelo, un commando armato aveva sparato contro un gruppo di cattolici che viaggiavano su un risciò a motore, uccidendone quattro. A dicembre almeno 9 cristiani erano rimasti uccisi nell’attacco a una chiesa metodista rivendicato dal Daesh.

 

(Avvenire, 16/04/2018)
10.000 firme al più presto!
Forme sempre più gravi di discriminazione e intolleranza sono oggi perpetrate ai danni dei cristiani in tutto il mondo, in particolare laddove la loro libertà religiosa è fortemente negata dai fondamentalismi di matrice islamica.

Diciamo BASTA! Chiedi anche tu al Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, la condanna formale e azioni concrete per fermare ogni atto di persecuzione e discriminazione a danno dei cristiani.

Firma ora! È necessario il supporto di tutti per fermare questo genocidio.
Aderisci anche tu