Partecipa alla comunita dei levitra vs viagra side effects Acquisto Generico Viagra In Italia viaggiatori!

Numeri utili vedi tutti Fatti trovare http://farmacia-senzaricetta.com how long does it take for cialis to work su PagineBianche Aggiungi il tuo numero di cellulare su PagineBianche. E un servizio gratuito.

Privacy Policy
jackpot stables dacula gacasino in italiakewadin casinos mijailhouse motel and casinoatlantic city showboat casino restaurantsamingo casinodiamond joe s casino in galena illinoisminnesota casino promotional codeprairie band casinola center casino washingtonmotel pittsberg pa rivers casinoplay wms slots onlinecasino shreveport blackdiamondcasino boats kentuckeyeffects lehigh valley casinosisle of capri casino hotelmichigan indian casino map
novosildenafilprescription viagra pricesinjectable female viagra onlineus online drug storescanadian pfizer viagra 100mggeneric propecia in usagabspentin no presciptiononline pharmacy hong kongviagra canada pharmacy onlinecialaisbuy tranexamic acid no prescription usaviagra canada overnight shippingcanadian cialis soft tabstrazodone online purchasepurchase real antabusedomperidone without perscriptionthiazide diuretic buy onlinetadalafil bestellen bij amazonviagra mail order
pharmastorecanada drugs no prescriptionvisit siteciprofloxacin hcl 500mg tabhttp://www.fairmounttruckrental.com/qilt/propecia-for-sale.htmlbuy generic viagra with mastercardhttp://www.malindoimaging.com/hoow/antibiotics-without-a-prescription.htmlazithromycin tablets 250 mgpurchase retin a onlinebuy cialis onlinepost cycle therapy supplementsviagra online australiaviagra otc
Egitto_ cristiani e musulmani contro le violenze
Egitto: cristiani e musulmani chiedono la fine delle violenze contro le minoranze
Migliaia di persone, cristiani e musulmani, hanno manifestato ieri davanti alla sede della Nazioni Unite del Cairo per denunciare i continui casi di violenza e soprusi contro le minoranze. In un comunicato, la Maspero Youth Union, organizzazione che si batte per i diritti dei cristiani e dei giovani della Primavera araba, denuncia che da gennaio i salafiti hanno assaltato ben quatto villaggi e quartieri cristiani.

 

In tutti i casi gli islamisti hanno incendiato chiese e abitazioni. I fatti riguardano il quartiere cairota di Shubra al-Kheima, Sarsena (sobborgo di Tamiya, Fayoum, Egitto centrale), Bani Suef (115 km a sud del Cairo) e Kom Ombo nella provincia meridionale di Aswan (Alto Egitto).

 

Gli attivisti – riferisce l’agenzia AsiaNews – denunciano la posizione del governo dei Fratelli Musulmani, che permette ad imam e autorità islamiche locali di “fomentare l’odio anticristiano e ai salafiti di attaccare indisturbati persone ed edifici”.

 

Il caso più grave è avvenuto lo scorso 23 febbraio a Borg el Arab, nella periferia di Alessandria dove alcuni uomini armati hanno ucciso quattro cristiani e un musulmano, mentre presidiavano un terreno, destinato alla costruzione di un edificio. Raymon Malak Zaki, cristiano e fratello di una delle vittime, spiega che lo spazio in questione era di proprietà della sua famiglia.

 

Per evitare furti e attacchi suo fratello e ad altri quattro amici avevano deciso di presidiare il cantiere. Nei mesi scorsi gli islamisti avevano occupato l’area accusando i cristiani di voler costruire una chiesa. La diatriba si era risolta dopo la firma di un documento in cui i proprietari garantivano che sul terreno non sarebbe sorta alcuna chiesa.

 

“Abbiamo acquistato il terreno e abbiamo anche pagato una somma di denaro agli islamisti della zona per fermare le minacce – afferma Zaki – ma i soprusi non si sono fermati”. Egli racconta che il commando di uomini ha fatto irruzione nelle abitazioni di tre dei quattro cristiani sparando a bruciapelo. Il quinto guardiano, di religione musulmana, è stato invece ucciso sul cantiere. Il tutto è avvenuto nella più completa impunità.

 

“Il giorno dell’omicidio ho atteso all’obitorio una giornata intera – dichiara- prima di veder giungere un medico legale”. La polizia ha prima ispezionato il luogo dell’incidente, ma deve ancora fare l’autopsia sulle vittime. L’uomo teme che le autorità stiano coprendo gli autori del gesto per evitare ulteriori dissidi fra le due comunità.

 

Da decenni gli islamisti utilizzano la fumosa legge sulla costruzione di edifici religiosi, risalente al regime di Mubarak, per bloccare qualsiasi attività delle comunità cristiane, che spesso attendono anni per ricevere l’autorizzazione anche solo per restaurare un edificio.

 

Tale situazione, si è però aggravata con la salita al potere dei Fratelli Musulmani, che ha dato nuova forza agli islamisti che ora impediscono ai cristiani anche la realizzazione di normali abitazioni. I soprusi contro i copti-ortodossi e le altre denominazioni cristiane, non avvengono solo per mano dei radicali islamici.

 

Da tempo anche i tribunali hanno iniziato ad accanirsi contro la minoranza, soprattutto nelle regioni dell’Alto Egitto, dove è più potente la lobby di giudici affiliati ai Fratelli Musulmani. La scorsa settimana la Corte di Beni Suef ha rifiutato gli appelli per la liberazione di due bambini di 9 e 10 anni al processo per “dissacrazione al Corano” e in carcere dall’ottobre 2012. Lo scorso 14 gennaio la medesima Corte ha condannato una donna cristiana ed i suoi 7 figli a 15 anni di prigione per essersi convertiti al cristianesimo.

 

(Radio Vaticana)
Papa Francesco
La fede non si negozia. Quando incominciamo a tagliare la fede, a negoziare la fede, un po’ a venderla al migliore offerente incominciamo la strada dell’apostasia, della non-fedeltà al Signore.

Per trovare i martiri non è necessario andare alle catacombe o al Colosseo: i martiri sono vivi adesso, in tanti Paesi. I cristiani sono perseguitati per la fede. In alcuni Paesi non possono portare la croce: sono puniti se lo fanno. Oggi, nel secolo XXI, la nostra Chiesa è una Chiesa dei martiri.

La grazia della fede, dobbiamo chiederla, tutti i giorni: "Signore, custodisci la mia fede, falla crescere, che la mia fede sia forte, coraggiosa, e aiutami nei momenti in cui devo renderla pubblica. Dammi il coraggio".


Omelia della Messa presso la Cappellina della Casa Santa Marta, 6 Aprile 2013
Aderisci anche tu
shopview sitestorecialis in singapore where to buyuk suppliers of kamagrabuy clomid overnight deliveryviagra results videoequality of men and women in the us"view site""pharmacystore"viagra soft 50 mg johnkaywebs3 lasix 40 mgbuy suhagra onlineshop
storehttp://www.innattherusticgate.com/bab/provera.htmlvega 100 tabletszeprexa without perscriptionclick herehttp://www.innattherusticgate.com/bab/how-much-is-vardenafil-at-cvs.htmlbuy arimidex no prescription ukhttp://www.innattherusticgate.com/bab/smoking-neurontin.htmlhttp://www.innattherusticgate.com/bab/canadian-pharmacy-universities.htmlhttp://www.innattherusticgate.com/bab/levitra-with-dapoxetine.htmlcheap flagyl no prescriptions overnightcialis kaufen paypalfluoxetine without prescriptionbetnovate scalp application buyhttp://www.innattherusticgate.com/bab/salvation-army-lexington-ky.htmlview website
"here"linkdomperidonepharmacygolevitra in pakistanpharmacywellbutrin online pharmacyviagra for women reviews"visit site"prednisone 10 mg for dogshttp://www.curemoneymadness.com/ader/levitra-manufacture-in-canada.htmlbootleg viagra for sale in torontohttp://www.curemoneymadness.com/ader/where-to-buy-cialis-in-london.htmlhttp://www.curemoneymadness.com/ader/cheap-website-to-order-periactin.htmlshopmens health